ORARI: Domenica e Lunedì CHIUSO - da Martedì a Venerdì 10:30–12:00 / 15:30–18:30 - Sabato - 09:30–12:00 / 14:00–17:00 info@misterkit.com

Figurini

Soviet fighter pilots WWII set N°2

Marca: BLACKDOG
SKU BDOF32156

Caratteristiche

Scala: 1/32
Nazione: Russia
Periodo: WWII
Tipologia: Figurini
Prezzo di vendita: 35,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Descrizione

1/32 Soviet fighter pilots WWII set N°2


Aeronautica Militare è uno dei tipi di forze armate sovietiche emerse poco dopo la Rivoluzione d'Ottobre del 1917. L'intenso sviluppo dell'aviazione militare sovietica ebbe luogo dall'inizio degli anni '30, quando questo tipo di forza militare fu ampliata, ma furono introdotti anche nuovi tipi di velivoli, come i caccia I-15 o I-16 o bombardieri come SB -2 o DB- 3. Vale la pena aggiungere che alcuni di questi tipi di velivoli, utilizzati nel corso della guerra civile spagnola (1936-1939), non erano significativamente inferiori ai loro omologhi italiani o tedeschi nel suo periodo iniziale. Tuttavia, l'avvento di macchine come Me-109 e He-111 ha cambiato questo stato di cose. Si può presumere che l'introduzione di nuovi velivoli in VVS abbia subito un'accelerazione indiretta nel 1939-1941, in particolare macchine da combattimento come lo Yak-1 o il LaGG-3. Tuttavia, nel periodo iniziale della guerra con la Germania (1941-1945), l'aviazione sovietica subì enormi perdite. Possono essere spiegati dalle carenze dei quadri ufficiali ben addestrati (dopo le epurazioni staliniste degli anni '30), dall'addestramento individuale inferiore dei piloti sovietici rispetto ai loro avversari tedeschi o dalle tattiche inferiori utilizzate dai piloti sovietici. Tuttavia, nel corso della seconda guerra mondiale, queste carenze furono in misura maggiore o minore compensate e l'aviazione sovietica fu alimentata da nuovi (buoni o ottimi) tipi di aerei, per sostituire l'intera famiglia di aerei Yakovlev : Yak-3, Yak-7 o Yak-9. Anche le conquiste dell'industria aeronautica sovietica non erano in parata, che dal giugno 1941 al maggio 1945 ne produsse circa 157 mila. macchine! Vale la pena aggiungere che la WWS è stata l'unica forza aerea nella seconda guerra mondiale a introdurre un programma per addestrare le donne al servizio aereo come piloti di caccia e bombardieri. Gli effetti di questo programma sono stati, ad esempio, i risultati di Lidia Litwiak o Jekaterina Butanowa.

Ti potrebbe piacere →
Soviet fighter pilots WW II set
SKU BDOF32150
Marca: BLACKDOG
Nazione: Russia
Periodo: WWII
Scala: 1/32
Tipologia: Figurini
Categoria: Figurini

1/32 Soviet fighter pilots WW II setAeronautica Militare è uno dei tipi di forze armate sovietiche emerse poco dopo la Rivoluzione d'Ottobre del 1917. L'intenso sviluppo dell'aviazione militare sovietica ebbe luogo dall'inizio degli anni '30, quando questo tipo di forza militare fu ampliata, ma furono introdotti anche nuovi tipi di velivoli, come i caccia I-15 o I-16 o bombardieri come SB -2 o DB- 3. Vale la pena aggiungere che alcuni di questi tipi di velivoli, utilizzati nel corso della guerra civile spagnola (1936-1939), non erano significativamente inferiori ai loro omologhi italiani o tedeschi nel suo periodo iniziale. Tuttavia, l'avvento di macchine come Me-109 e He-111 ha cambiato questo stato di cose. Si può presumere che l'introduzione di nuovi velivoli in VVS abbia subito un'accelerazione indiretta nel 1939-1941, in particolare macchine da combattimento come lo Yak-1 o il LaGG-3. Tuttavia, nel periodo iniziale della guerra con la Germania (1941-1945), l'aviazione sovietica subì enormi perdite. Possono essere spiegati dalle carenze dei quadri ufficiali ben addestrati (dopo le epurazioni staliniste degli anni '30), dall'addestramento individuale inferiore dei piloti sovietici rispetto ai loro avversari tedeschi o dalle tattiche inferiori utilizzate dai piloti sovietici. Tuttavia, nel corso della seconda guerra mondiale, queste carenze furono in misura maggiore o minore compensate e l'aviazione sovietica fu alimentata da nuovi (buoni o ottimi) tipi di aerei, per sostituire l'intera famiglia di aerei Yakovlev : Yak-3, Yak-7 o Yak-9. Anche le conquiste dell'industria aeronautica sovietica non erano in parata, che dal giugno 1941 al maggio 1945 ne produsse circa 157 mila. macchine! Vale la pena aggiungere che la WWS è stata l'unica forza aerea nella seconda guerra mondiale a introdurre un programma per addestrare le donne al servizio aereo come piloti di caccia e bombardieri. Gli effetti di questo programma sono stati, ad esempio, i risultati di Lidia Litwiak o Jekaterina Butanowa.  

 
34,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Soviet fighter pilot WWII N°4
SKU BDOF32155
Marca: BLACKDOG
Nazione: Russia
Periodo: WWII
Scala: 1/32
Tipologia: Figurini
Categoria: Figurini

1/32 Soviet fighter pilot WWII N°4Aeronautica Militare è uno dei tipi di forze armate sovietiche emerse poco dopo la Rivoluzione d'Ottobre del 1917. L'intenso sviluppo dell'aviazione militare sovietica ebbe luogo dall'inizio degli anni '30, quando questo tipo di forza militare fu ampliata, ma furono introdotti anche nuovi tipi di velivoli, come i caccia I-15 o I-16 o bombardieri come SB -2 o DB- 3. Vale la pena aggiungere che alcuni di questi tipi di velivoli, utilizzati nel corso della guerra civile spagnola (1936-1939), non erano significativamente inferiori ai loro omologhi italiani o tedeschi nel suo periodo iniziale. Tuttavia, l'avvento di macchine come Me-109 e He-111 ha cambiato questo stato di cose. Si può presumere che l'introduzione di nuovi velivoli in VVS abbia subito un'accelerazione indiretta nel 1939-1941, in particolare macchine da combattimento come lo Yak-1 o il LaGG-3. Tuttavia, nel periodo iniziale della guerra con la Germania (1941-1945), l'aviazione sovietica subì enormi perdite. Possono essere spiegati dalle carenze dei quadri ufficiali ben addestrati (dopo le epurazioni staliniste degli anni '30), dall'addestramento individuale inferiore dei piloti sovietici rispetto ai loro avversari tedeschi o dalle tattiche inferiori utilizzate dai piloti sovietici. Tuttavia, nel corso della seconda guerra mondiale, queste carenze furono in misura maggiore o minore compensate e l'aviazione sovietica fu alimentata da nuovi (buoni o ottimi) tipi di aerei, per sostituire l'intera famiglia di aerei Yakovlev : Yak-3, Yak-7 o Yak-9. Anche le conquiste dell'industria aeronautica sovietica non erano in parata, che dal giugno 1941 al maggio 1945 ne produsse circa 157 mila. macchine! Vale la pena aggiungere che la WWS è stata l'unica forza aerea nella seconda guerra mondiale a introdurre un programma per addestrare le donne al servizio aereo come piloti di caccia e bombardieri. Gli effetti di questo programma sono stati, ad esempio, i risultati di Lidia Litwiak o Jekaterina Butanowa.

 
20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Soviet fighter pilot WWII N°3
SKU BDOF32154
Marca: BLACKDOG
Scala: 1/32
Nazione: Russia
Periodo: WWII
Tipologia: Figurini
Categoria: Figurini

1/32 Soviet fighter pilot WWII N°3Aeronautica Militare è uno dei tipi di forze armate sovietiche emerse poco dopo la Rivoluzione d'Ottobre del 1917. L'intenso sviluppo dell'aviazione militare sovietica ebbe luogo dall'inizio degli anni '30, quando questo tipo di forza militare fu ampliata, ma furono introdotti anche nuovi tipi di velivoli, come i caccia I-15 o I-16 o bombardieri come SB -2 o DB- 3. Vale la pena aggiungere che alcuni di questi tipi di velivoli, utilizzati nel corso della guerra civile spagnola (1936-1939), non erano significativamente inferiori ai loro omologhi italiani o tedeschi nel suo periodo iniziale. Tuttavia, l'avvento di macchine come Me-109 e He-111 ha cambiato questo stato di cose. Si può presumere che l'introduzione di nuovi velivoli in VVS abbia subito un'accelerazione indiretta nel 1939-1941, in particolare macchine da combattimento come lo Yak-1 o il LaGG-3. Tuttavia, nel periodo iniziale della guerra con la Germania (1941-1945), l'aviazione sovietica subì enormi perdite. Possono essere spiegati dalle carenze dei quadri ufficiali ben addestrati (dopo le epurazioni staliniste degli anni '30), dall'addestramento individuale inferiore dei piloti sovietici rispetto ai loro avversari tedeschi o dalle tattiche inferiori utilizzate dai piloti sovietici. Tuttavia, nel corso della seconda guerra mondiale, queste carenze furono in misura maggiore o minore compensate e l'aviazione sovietica fu alimentata da nuovi (buoni o ottimi) tipi di aerei, per sostituire l'intera famiglia di aerei Yakovlev : Yak-3, Yak-7 o Yak-9. Anche le conquiste dell'industria aeronautica sovietica non erano in parata, che dal giugno 1941 al maggio 1945 ne produsse circa 157 mila. macchine! Vale la pena aggiungere che la WWS è stata l'unica forza aerea nella seconda guerra mondiale a introdurre un programma per addestrare le donne al servizio aereo come piloti di caccia e bombardieri. Gli effetti di questo programma sono stati, ad esempio, i risultati di Lidia Litwiak o Jekaterina Butanowa.

 
 
Non disponibile
Soviet fighter pilot
SKU BDOF32149
Marca: BLACKDOG
Nazione: Russia
Periodo: WWII
Scala: 1/32
Tipologia: Figurini
Categoria: Figurini

1/32 Soviet fighter pilot WW II N°2Aeronautica Militare è uno dei tipi di forze armate sovietiche emerse poco dopo la Rivoluzione d'Ottobre del 1917. L'intenso sviluppo dell'aviazione militare sovietica ebbe luogo dall'inizio degli anni '30, quando questo tipo di forza militare fu ampliata, ma furono introdotti anche nuovi tipi di velivoli, come i caccia I-15 o I-16 o bombardieri come SB -2 o DB- 3. Vale la pena aggiungere che alcuni di questi tipi di velivoli, utilizzati nel corso della guerra civile spagnola (1936-1939), non erano significativamente inferiori ai loro omologhi italiani o tedeschi nel suo periodo iniziale. Tuttavia, l'avvento di macchine come Me-109 e He-111 ha cambiato questo stato di cose. Si può presumere che l'introduzione di nuovi velivoli in VVS abbia subito un'accelerazione indiretta nel 1939-1941, in particolare macchine da combattimento come lo Yak-1 o il LaGG-3. Tuttavia, nel periodo iniziale della guerra con la Germania (1941-1945), l'aviazione sovietica subì enormi perdite. Possono essere spiegati dalle carenze dei quadri ufficiali ben addestrati (dopo le epurazioni staliniste degli anni '30), dall'addestramento individuale inferiore dei piloti sovietici rispetto ai loro avversari tedeschi o dalle tattiche inferiori utilizzate dai piloti sovietici. Tuttavia, nel corso della seconda guerra mondiale, queste carenze furono in misura maggiore o minore compensate e l'aviazione sovietica fu alimentata da nuovi (buoni o ottimi) tipi di aerei, per sostituire l'intera famiglia di aerei Yakovlev : Yak-3, Yak-7 o Yak-9. Anche le conquiste dell'industria aeronautica sovietica non erano in parata, che dal giugno 1941 al maggio 1945 ne produsse circa 157 mila. macchine! Vale la pena aggiungere che la WWS è stata l'unica forza aerea nella seconda guerra mondiale a introdurre un programma per addestrare le donne al servizio aereo come piloti di caccia e bombardieri. Gli effetti di questo programma sono stati, ad esempio, i risultati di Lidia Litwiak o Jekaterina Butanowa. 

 
20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Soviet fighter pilot
SKU BDOF32148
Marca: BLACKDOG
Nazione: Russia
Periodo: WWII
Scala: 1/32
Tipologia: Figurini
Categoria: Figurini

1/32 Soviet fighter pilot WW II N°1Aeronautica Militare è uno dei tipi di forze armate sovietiche emerse poco dopo la Rivoluzione d'Ottobre del 1917. L'intenso sviluppo dell'aviazione militare sovietica ebbe luogo dall'inizio degli anni '30, quando questo tipo di forza militare fu ampliata, ma furono introdotti anche nuovi tipi di velivoli, come i caccia I-15 o I-16 o bombardieri come SB -2 o DB- 3. Vale la pena aggiungere che alcuni di questi tipi di velivoli, utilizzati nel corso della guerra civile spagnola (1936-1939), non erano significativamente inferiori ai loro omologhi italiani o tedeschi nel suo periodo iniziale. Tuttavia, l'avvento di macchine come Me-109 e He-111 ha cambiato questo stato di cose. Si può presumere che l'introduzione di nuovi velivoli in VVS abbia subito un'accelerazione indiretta nel 1939-1941, in particolare macchine da combattimento come lo Yak-1 o il LaGG-3. Tuttavia, nel periodo iniziale della guerra con la Germania (1941-1945), l'aviazione sovietica subì enormi perdite. Possono essere spiegati dalle carenze dei quadri ufficiali ben addestrati (dopo le epurazioni staliniste degli anni '30), dall'addestramento individuale inferiore dei piloti sovietici rispetto ai loro avversari tedeschi o dalle tattiche inferiori utilizzate dai piloti sovietici. Tuttavia, nel corso della seconda guerra mondiale, queste carenze furono in misura maggiore o minore compensate e l'aviazione sovietica fu alimentata da nuovi (buoni o ottimi) tipi di aerei, per sostituire l'intera famiglia di aerei Yakovlev : Yak-3, Yak-7 o Yak-9. Anche le conquiste dell'industria aeronautica sovietica non erano in parata, che dal giugno 1941 al maggio 1945 ne produsse circa 157 mila. macchine! Vale la pena aggiungere che la WWS è stata l'unica forza aerea nella seconda guerra mondiale a introdurre un programma per addestrare le donne al servizio aereo come piloti di caccia e bombardieri. Gli effetti di questo programma sono stati, ad esempio, i risultati di Lidia Litwiak o Jekaterina Butanowa. 

 
20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello